martedì 19 settembre 2017

Dolci: Muffins Capresi



Tutti conosciamo la torta caprese, golosissimo dolce a base di farina di mandorle e cioccolato ( QUI la mia ricetta) ma oggi voglio proporvela sotto forma di "mono-porzioni" :p
Avevo voglia infatti di preparare dei Muffins ed ho pensato di adattare la ricetta di questa buonissima torta alla realizzazione di questi dolcetti.
Il risultato ha soddisfatto le mie aspettative e allora, pronti per appuntarvi la ricetta? =) 

Ingredienti:
140 gr di cioccolato fondente
150 gr di farina di mandorle
100 gr di burro
130 gr di zucchero
3 uova
1/2 bustina di lievito per dolci
granella di mandorle

Preparazione:
In un pentolino facciamo sciogliere il cioccolato, lo zucchero e il burro e lasciamo intiepidire.
Intanto in una ciotola versiamo la farina di mandorle e il lievito.
Uniamo il cioccolato fuso e i tuorli delle uova e mescoliamo il tutto con una spatola.
Nella planetaria montiamo gli albumi a neve ed incorporiamoli delicatamente all'altro composto fino a renderlo omogeneo
Versiamone un paio di cucchiaiate in ogni pirottino ed aggiungiamo sulla superficie di ognuno una manciata di granella di mandorle.
Cuociamo a 180°C per 30 minuti


Baci,
Franci

lunedì 18 settembre 2017

Secondi: Barchette di melanzane vegetariane



Quella che vi propongo oggi è una ricetta light e vegetariana, preparata con le ultime melanzane e pomodori estivi, semplice ma al tempo stesso ricca di gusto
Ideale per una cena leggera senza rinunciare al piacere di un buon piatto :)
Pronti? Mettiamoci a preparare!!

Ingredienti:
1 melanzana grande
4- 5 pomodori maturi
1 cucchiaio di aceto
2 cucchiai di olio evo
origano q.b
sale q.b
cacioricotta grattugiato

Preparazione:
Laviamo e tagliamo la melanzana a metà. Tuffiamola in acqua salata e portiamo a bollore.
Lasciamo cuocere per un paio di minuti, dopodichè scoliamo e lasciamo intiepidire.
Con un cucchiaio scaviamo delicatamente la polpa della melanzana e raccogliamola in una ciotola.
Condiamola con l'aceto, l'olio, il sale, l'origano e i pomodori a pezzettini.
Riempiamo con il composto le barchette di melanzane, spolverizziamo con il cacioricotta e inforniamo a 200° per una decina di minuti.
Serviamo tiepido o freddo

By Franci

domenica 17 settembre 2017

Pizze&Lievitati: Focaccia ripiena (senza lievitazione)



Come è ormai noto, adoro la pizza in tutte le sue sfaccettature (a chi non piace??) e, quando il tempo me lo consente, la preparo facendola lievitare lentamente in modo che sia leggera e digeribile (nel blog trovate le varie ricette che ho sperimentato finora)
A volte però capita di avere poco tempo (con un piccolo monello di 15 mesi mi capita spesso ultimamente!) per cui mi sono ingegnata per poter comunque preparare qualcosa di veloce che placasse la voglia 😛...
E cosi ecco qui la focaccia che non ha bisogno di lievitazione, si impasta, si stende, si farcisce come preferite e si inforna
Per il ripieno potete sbizzarrirvi con tutto quello che vi piace.. Io ve la propongo con peperoni ripieni e mozzarella (ma infondo al post vi mostro anche la versione fatta qualche giorno fa ovvero tonno, cipolle e zucchine)
Pronti? Mettiamoci a preparare!!

Ingredienti:
Per l'impasto
250 gr di farina 00
1/2 bustina di lievito istantaneo per torte salate
1 cucchiaino di sale
1 punta di zucchero
150 ml di acqua
1 cucchiaio di olio evo
Per il ripieno
2 peperoni rossi (arrostiti, spellati e tagliati a striscioline)
100 gr di mozzarella grattugiata
origano
sale

Preparazione:
In una ciotola mescoliamo la farina con il lievito e lo zucchero.
Uniamo l'olio, il sale e l'acqua ed impastiamo fino ad ottenere un panetto sodo e liscio.
Dividiamolo in due parti.
Stendiamo la prima sfoglia ed adagiamola in una teglia leggermente oliata.
Farciamo con i peperoni, saliamo ed aggiungiamo la mozzarella.
Cospargiamo con una spolverata di origano e chiudiamo con l'altra sfoglia di pizza.
Inforniamo a 190° e cuociamo per circa 30 minuti
Serviamo tiepida


Questa la versione con tonno, cipolla e zucchine che ho spolverizzato con un mix di semi


                                         


By Franci

sabato 16 settembre 2017

Dolci: Torta con crema di ricotta e cioccolato



Questo dolce è stato un vero e proprio successo sia sui social che a casa.. tutti hanno apprezzato e ho ricevuto numerose richieste di avere la ricetta
Per questo, con molto piacere, ve la scrivo e vi consiglio di provarla perchè sono sicura che la doppia consistenza di questa torta, arricchita con i pezzi di cioccolato (io ho usato le barrette al latte ma potete scegliere quella che preferite: fondente, bianca, gianduia ecc...) vi conquisterà
Pronti? Mettiamoci a preparare!!

Ingredienti:
Per la base
210 gr di farina
2 uova
1 bustina di lievito
80 gr di burro fuso freddo
50 ml di latte
60 ml di limoncello
120 gr di zucchero
Per la crema di ricotta
350 gr di ricotta
2 uova
80 gr di zucchero a velo
buccia di limone grattugiata
Zucchero a velo

Preparazione:
Prima di cominciare la preparazione mettiamo il cioccolato che abbiamo intenzione di usare nel freezer per almeno mezz'ora e sciogliamo il burro a microonde per poi farlo raffreddare.
In una ciotola montiamo le uova con lo zucchero rendendole chiare e spumose.
Aggiungiamo il burro fuso, il latte e il limoncello mescolando il tutto.
Con una spatola incorporiamo la farina setacciata con il lievito fino ad ottenere un composto liscio.
Versiamo il composto in una tortiera imburrata e infarinata.
In un altra ciotola lavoriamo la ricotta con lo zucchero a velo, le uova e la buccia di limone ottenendo una crema soffice.
Versiamola sul precedente composto e completiamo con i pezzi di cioccolato.


Cuociamo a 180° per 40-45 minuti
Lasciamo raffreddare e spolverizziamo con zucchero a velo


By Franci


giovedì 14 settembre 2017

Aperitivi&Fingerfood: Pizzette di ricotta al pesto di pistacchio



Queste pizzette sono una delle scoperte culinarie migliori che io abbia fatto.
Sono un vero e proprio jolly per tutte le occasioni: ospiti all'improvviso, feste, compleanni o semplicemente uno stuzzichino goloso da preparare all'ultimo momento
Si preparano infatti utilizzando solo una ciotola e un mestolo, non hanno bisogno di lievitare e cuociono in circa 15 minuti.
Potete scegliere di usare la ricotta come ho fatto io anche il Philadelphia e per il condimento io ho scelto pesto di pistacchio Sciara e mozzarella oppure optare per un classico pomodoro e mozzarella che piace sempre a tutti, bimbi compresi :)
Cosa ci resta da dire? Mettiamoci a preparare!!

Ingredienti:
200 gr di farina 00
200 gr di ricotta (io ho usato quella di bufala)
1/2 bustina di lievito istantaneo per torte salate
1 cucchiaino di sale
40 gr di burro morbido
Pesto di pistacchi
mozzarella

Preparazione:
In una ciotola mettiamo la farina con il lievito, la ricotta, il sale e il burro a pezzetti.
Mescoliamo il tutto fino ad ottenere un panetto sodo.
Stendiamolo con il mattarello e con uno stampino tondo ricaviamo le pizzette e condiamole con un cucchiaino di pesto ciascuna.
Cuociamo a 190° per 10-12 minuti, dopodichè aggiungiamo la mozzarella a pezzetti e completiamo la cottura per altri 5 minuti.
Serviamo tiepide


By Franci

mercoledì 13 settembre 2017

Dolci: Croissant ai cereali e miele



L'estate scorsa, prima di scendere in spiaggia con Fede, ci fermavano al panificio vicino al mare ed io prendevo sempre il croissant ai cereali.
Mi piaceva molto e mi sono ripromessa di provare a farli non appena avessi trovato la farina adatta.
L'altro giorno finalmente sono riuscita a prenderla e così oggi mi sono cimentata nell'impresa.
Vi dirò, il risultato è stato soddisfacente, sono finiti in un lampo (per fortuna qualcuno l'ho congelato!), quindi che dire? Allacciate il grembiule e domani a colazione croissant per tutti!!!

Ingredienti:
500 gr di farina ai cereali (Io ho usato quella a marca Conad ai 7 cereali)
1 cubetto di lievito di birra
150 gr di latte (più un pochino per spennellare)
2 uova
100 gr di burro
70 gr di zucchero di canna (più un pò per la superficie)
2 cucchiai di miele

Preparazione:
Come prima cosa sciogliamo il lievito nel latte a temperatura ambiente.
Nella planetaria mettiamo la farina, lo zucchero e il miele.
Uniamo il latte in cui abbiamo sciolto il lievito e cominciamo a lavorare l'impasto.
Aggiungiamo le uova e quando comincerà ad incordare incorporiamo il burro a pezzetti, poco per volta.
Se dovesse risultare troppo morbido uniamo un paio di cucchiai di farina e lavoriamo fino a formare un panetto liscio ed omogeneo.
Trasferiamolo in una ciotola coperta con un canovaccio e poniamo a lievitare nel forno con la luce accesa per 1 ora e mezza.
Stendiamo l'impasto in un grande cerchio dal quale ricaveremo dei triangoli con la base di una 10ina di cm. Arrotoliamoli partendo dalla base fino ad arrivare alla punta e pieghiamo le 2 estremità verso l'interno in modo da ottenere la classica forma dei croissant.
Rimettiamo a lievitare in luogo tiepido per 1 altra ora.
A questo punto spennelliamo i croissant con un pochino di latte e cospargiamo con zucchero di canna.
Cuociamo a 180°C per circa 15 minuti.
Una volta raffreddati possono essere consumati semplici o farciti con creme spalmabile o marmellata.


Baci,
Franci

martedì 12 settembre 2017

Primi piatti: Pennette con gamberi, zucchine e pesto di mandorle



Ho realizzato il piatto di cui vi parlo oggi in collaborazione con Sciara La Terra del pistacchio, un'azienda siciliana, e più precisamente di Bronte, che si occupa della lavorazione e commercializzazione di prodotti a base del famosissimo pistacchio di Bronte, unitamente ad altre bontà con mandorle e nocciole.
In questa ricetta ho usato il pesto di mandorle che ha conferito al piatto quel tocco in più, lo ha reso cremoso e corposo.. da leccarsi i baffi!!!
Quindi, siete pronti? Mettiamoci a preparare 😋

Ingredienti:
200 gr di pennette rigate
4 gamberoni
1 zucchina grande
1 scalogno
3 cucchiai di pesto di mandorle
olio evo
sale

Preparazione:
Riscaldiamo 2 cucchiai di olio in una padella e facciamo dorare lo scalogno.
Aggiungiamo le zucchine tagliate a piccoli cubetti e i gamberoni privati del carapace e fatti a pezzi.
Allunghiamo con un paio di cucchiai di acqua, copriamo e lasciamo cuocere per una decina di minuti a fuoco medio.
In una pentola con acqua salata cuociamo le pennette e scoliamole al dente.
Versiamo la pasta nella padella con il condimento, uniamo il pesto di mandorle e saltiamo per qualche minuto per amalgamare il tutto.
Serviamo caldo



By Franci

lunedì 11 settembre 2017

Dolci: Crostata alla marmellata di lamponi (senza burro e senza uova)



La ricetta di oggi è quella di una crostata velocissima da preparare, vegana in quanto non comprende l'uso di uova e burro e con un ridotto apporto calorico se rapportata alle classiche crostate.
Non occorre attrezzatura particolare, basta una ciotola e una frusta.. bello no?
Inizialmente ero un pochino scettica ma mi sono dovuta ampiamente ricredere nel momento in cui l'ho sfornata e giusto il tempo di tagliarla che già metà era andata 😁
Il colorito ambrato è dato dallo zucchero di canna integrale che ho usato e che gli conferisce un gusto particolare (e buono!!) ma se preferite potete usare anche lo zucchero bianco.
Ho optato per una marmellata di lamponi con il 100% di frutta che rimanesse un pò agretta in modo da non essere stucchevole ma ovviamente voi potete scegliere il gusto che più vi piace
Che altro dire? Mettiamoci a preparare!!

Ingredienti:
250 gr di farina 00
1/2 bustina di lievito per dolci
60 gr di acqua
60 gr di olio di semi
la buccia grattugiata di 1 limone
80 gr di zucchero integrale di canna
1 pizzico di sale
4 cucchiai di marmellata di lamponi
zucchero a velo

Preparazione:
In una ciotola sciogliamo lo zucchero nell'acqua mescolando con una frusta.
Uniamo il pizzico di sale e l'olio continuando a sbattere.
Versiamo, poco alla volta, la farina dove avremo incorporato il lievito ed impastiamo fino ad ottenere un panetto sodo.
Avvolgiamo alla pellicola e lasciamo riposare in frigo per almeno mezz'ora.
Trascorso il tempo necessario, dividiamo il panetto in 2 parti.
Stendiamo il primo pezzo e foderiamo uno stampo per crostata (se non volete usare il burro per ungerla copritela con carta forno), spalmiamo con la marmellata
Stendiamo anche il secondo pezzo di frolla e con un tagliabiscotti a piacere ricaviamo tante formine quante ne servono per coprire tutta la superficie della crostata.
Inforniamo e cuociamo a 180° per 35 minuti circa.
Lasciamo raffreddare e spolverizziamo con zucchero a velo


By Franci

giovedì 7 settembre 2017

Primi piatti: Paccheri alle cime di rapa gratinati



Oggi torna tra le pagine del mio blog un grande classico della terra Pugliese che orgogliosamente abito, le cime di rape.
Le ho utilizzate per farcire dei paccheri che poi ho gratinato in forno con abbondante besciamella.
Ne viene fuori un piatto unico semplice ma gustoso, e vegetariano quindi perfetto per tutti.
Che ne dite di prepararlo insieme? :)

Ingredienti:
300 gr di paccheri
500 gr di cime di rape già pulite
1 spicchio d'aglio
1 peperoncino
olio evo
500 ml di besciamella
formaggio grana grattugiato

Preparazione:
Per prima cosa mettiamo le cime di rapa in una pentola con acqua salata, e portiamo a bollore prima di spegnere e scolare.
In una padella soffriggiamo l'aglio e il peperoncino, uniamo le cime di rapa e completiamo la cottura fino a che saranno quasi una crema
Sbollentiamo i paccheri per qualche minuto in acqua salata, scoliamo e lasciamo intiepidire.
A questo punto con l'aiuto di un cucchiaio riempiamo i paccheri con le cime di rapa e adagiamoli in una teglia da forno in un unico strato
Copriamo con abbondante besciamella e formaggio grattugiato e cuociamo in forno a 200° per circa mezz'ora
Serviamo tiepido

Franci

mercoledì 30 agosto 2017

Pizza&Lievitati: Pizza scrocchiarella con polpo e patate



La pizza scrocchiarella è una pizza sottile e croccante, che può essere mangiata bianca e accompagnata da salumi e formaggi o condita con pomodoro o altro.
Oggi ho preparato una versione che prevede l'utilizzo di patate e polpo e considerando il fatto che, appena sfornata, è sparita in un lampo, sono sicura che vorrete appuntarvi la ricetta e provare a farla... giusto? E allora allacciamo i grembiuli e mettiamoci al lavoro!!

Ingredienti:
Per la base
400 gr di farina 0
100 gr di farina 00
270 ml di acqua
12 gr di lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero
3 cucchiaini rase di zucchero
1 cucchiaio di olio evo
Per il condimento
4-5 patate medie
300 gr di polpo precedentemente lessato
prezzemolo fresco
sale

Preparazione:
In una ciotola mischiamo le 2 farine il lievito sbriciolato con lo zucchero.
Facciamo un foro al centro e versiamo gradualmente l'acqua.
Infine uniamo l'olio e il sale ed impastiamo fino ad ottenere un panetto morbido ma compatto.
Copriamo con la pellicola e lasciamo lievitare per circa 2 ore in luogo caldo.
Trascorso il tempo necessario stendiamo l'impasto direttamente nella teglia del forno unta d'olio praticando delle fossette sulla superficie.+
Lasciamo lievitare ancora 30 minuti.
A questo punto tagliamo le patate a fettine molto sottili, saliamo e adagiamole sulla pizza.
Cuociamo a 250 gr per 15 minuti.
Aggiungiamo adesso il polpo tagliato a pezzetti, e il prezzemolo tritato e inforniamo ancora per una decina di minuti.
Serviamo tiepida



P.s Come vi dicevo all'inizio, potete usare lo stesso impasto base e sbizzarrirvi con i condimenti..
Io l'ho provata anche con pomodorini freschi, olio, aglio e origano e poi una versione buonissima di cui vi allego foto ovvero mortadella e granella di pistacchi e stracciatella e pomodori secchi 😛😛


Franci

martedì 20 giugno 2017

Dolci: Bombe alla Nutella



Ieri ho preparato queste brioche, subito ribattezzate "bombe" per la loro ricca farcitura alla Nutella, e sono state un successone!!
A casa mia se le sono letteralmente litigate regalandomi non poca soddisfazione :)
Il trucco per un ottima riuscita è quella di congelare la Nutella prima di cuocere le brioche.. in questo modo non secca ed avrete un ripieno morbido e cremoso.
Volete provare? Allacciamo i grembiuli e.. via!!!

Ingredienti per 5 Bombe:
250 gr di farina 00
50 gr di zucchero
125 gr di acqua (la prossima volta userò il latte)
30 gr di olio di semi
10 gr di lievito di burro
1 pizzico di sale
Nutella q.b
1 tuorlo
zucchero a velo

Preparazione:
Il primo passo sa compiere è quello di preparare il ripieno.
Procuratevi uno stampo a semisfera in silicone come questo
Con una sac a poche o con un cucchiaio riempite ogni semisfera con la Nutella e riponete lo stampo in freezer.
Nel frattempo prepariamo l'impasto per le brioche.
Nella planetaria mettiamo la farina, il lievito sbriciolato, lo zucchero e l'acqua a filo, impastando per una decina di minuti.
A questo punto inseriamo l'olio e il sale e continuiamo a lavorare l'impasto per altri 10 minuti fino ad ottenere un panetto liscio ed elastico.
Copriamolo e poniamo a lievitare per circa 1 ora in luogo caldo.
Trascorso il tempo necessario dividiamo il composto in 5 parti, impastiamole per ottenere delle palline e lasciamo lievitare ancora per 30/40 minuti coperte con un canovaccio.
Successivamente schiacciamo e stendiamo ogni pallina come se dovessimo fare delle pizzette, poniamo al centro 1 cupoletta di Nutella congelata che avremo tolto dallo stampo e richiudiamo la pallina sigillando bene il fondo.
Una volta completata questa operazione disponiamo le brioche su una teglia coperta di carta forno e spennelliamo con il tuorlo d'uovo.
Cuociamo a 200° per 15 minuti e una volta intiepidite spolverizziamo con zucchero a velo


Baci,
Franci



martedì 23 maggio 2017

Secondi piatti: Involtini Made in Foggia

Quella di cui vi parlo oggi è una ricetta della tradizione di casa mia, uno dei piatti che mia madre preparava più spesso la domenica a cena.
Da noi si chiamano "brasciole" e sono degli involtini di manzo ripieni di salsiccia, formaggio e uova sode. Si cuociono poi con la passata di pomodoro che si utilizzerà per condire la pasta, se poi si tratta di orecchiette fatte a mano è davvero il top!
Vi va di conoscerla? Bene allora, vi lascio al procedimento... buon appetito!!!


Ingredienti:
6 fettine di manzo
2 uova sode
3 salsicce sottili
2 spicchi d'aglio
5 cucchiai di formaggio Grana grattugiato
prezzemolo
olio evo
1 bicchiere di vino bianco
1 bottiglia di passata di pomodoro

Preparazione:
Battiamo le fettine di manzo in modo che siano sottili e compatte.
Dividiamo le salsicce a metà e le uova sode in 3 pezzi cadauno.
In una ciotola mescoliamo il formaggio grattugiato con l'aglio e il prezzemolo sminuzzati.
Cospargiamo ogni fettina con un cucchiaio di composto e disponiamo al centro 1 pezzo di salsiccia e uno di uovo.
Arrotoliamo le fettine e fermiamo l'involtino con un paio di stuzzicadenti.
In una padella soffriggiamo 1 spicchio d'aglio in olio evo.
Aggiungiamo gli involtini e rosoliamoli bene su tutti i lati.
A questo punto sfumiamo con il vino bianco e quando l'alcool sarò evaporato uniamo la passata di pomodoro.
Cuociamo a fiamma bassa per un ora.


Baci,
Franci

mercoledì 17 maggio 2017

Menù degustazione Latti da Mangiare 3.0

Anche quest'anno il mio blog ospita il contest Latti da Mangiare indetto dalla Storica Fattoria Il Palagiaccio (visitate il sito qui) ed in questo post vi propongo il menù degustazione ideato da me, composto da un antipasto e un primo piatto.
Sono entrambe delle ricette molto semplici rispetto a quelle che ti solito vengono proposte in questo genere di contest ma la mia filosofia di cucina è quella di presentare piatti facilmente replicabili da tutti senza particolari difficoltà nel reperire un ingrediente piuttosto che un altro.
Spero che il mio menù vi piaccia, vi lascio alle ricette :)

Antipasto: Fagottini di sfoglia con melanzane, scampi e formaggio Fior di Mugello


Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia
1 melanzana grande
150 gr di formaggio Fior di Mugello
4 scampi freschi già puliti
olio evo
1 spicchio d'aglio
sale, pepe
1 tuorlo
semi di papavero

Preparazione:
Mondiamo e tagliamo la melanzana a piccoli cubetti e soffriggiamola in una casseruola con 1 spichio d'aglio e olio evo. Regoliamo di sale e pepe.
Quando si saranno ammorbidite eliminiamo l'aglio e versiamole in una ciotola.
Lasciamo intiepidire dopodichè uniamo il fior di Mugello e gli scampi tagliati a pezzettini.
Con un coppapasta rotondo ricaviamo dei cerchi di pasta sfoglia, farciamo ogni disco con la farcia di melanzane e chiudiamo a mezzaluna sigillando bene i bordi
Spennelliamo i fagottini con il torlo d'uovo sbattuto e cospargiamo con i semi di papavero.
Cuociamo in forno ventilato a 200° per 10 minuti.
Serviamo tiepidi



Primi piatti: Strascinati fatti a mano con pesto di rucola e cozze


Ingredienti:
Per gli strascinati
400 gr di farina di semola rimacinata
acqua q.b
Per il condimento
1 kg di cozze
1 mazzo di rucola selvatica
150 gr di formaggio Gran Mugello ubaldino grattugiato
5-6 pomodori Piccadilly
olio extravergine di oliva q,b

Preparazione:
Per preparare gli strascinati disponiamo la semola a fontana sulla spianatoia, facciamo un buco al centro e cominciamo ad impastare versando l'acqua al centro poca per volta, fino a quando non otterremo un panetto della giusta compattezza.
Lasciamo riposare per una ventina di minuti, dopodichè dividiamo l'impasto in 4-5 pezzi e stendiamo ognuno in un serpentello lungo e sottile.
Tagliamo ogni striscia ottenuta in piccoli tocchetti e aiutandoci con un coltello trasciniamo la pasta sulla spianatoia e rigiriamola con il pollice.
Disponiamo gli strascinati su un vassoio cosparso di semola e lasciamo asciugare per almeno un ora.
Intanto dedichiamoci alla preparazione del condimento.
Puliamo la rucola, laviamola, scoliamola e cuociamola a vapore per 30 minuti.
Dopodichè trasferiamola nel mixer, aggiungiamo il formaggio grattugiato e tanto olio quanto basta per ottenere una crema fluida e vellutata.
Teniamo da parte.
Puliamo bene le cozze, sciacquiamole e facciamole aprire in una pentola a fuoco lento per qualche minuto.
Appena saranno tutte aperte eliminiamo i gusci (lasciandone un paio intere per la decorazione del piatto), teniamo i frutti da parte e filtriamo il liquido di cottura per eliminare eventuali tracce di sabbia.
Versiamo un giro d'olio extravergine di oliva in una padella e uniamo i pomodori tagliati a cubetti.
Intanto in una pentola con acqua salata cuociamo gli strascinati per una decina di minuti.
Trascorso il tempo necessario scoliamoli, uniamoli alla padella con i pomodori, aggiungiamo anche il pesto di rucola, i frutti delle cozze e completiamo la cottura della pasta aggiungendo il liquido delle cozze che avevamo tenuto da parte.
Impiattiamo e decoriamo con le cozze lasciate intere.


Buon appetito
Franci